Alkemilla

Alkemilla: un risultato straordinario per un’azienda del settore Bio

C’è una buona notizia finalmente nel panorama (economico) del bio italiano.

E visto che le buone notizie sono sempre troppo poche è giusto parlarne, condividerle con voi e riflettere un po’.

Di cosa parliamo? parliamo della crescita di Alkemilla , inserita dal Sole 24 ore nella lista delle 350 aziende italiane  che hanno ottenuto la maggiore crescita di fatturato tra il 2014 e il 2017, nella classifica non troviamo grosse star, ma aziende piccole capaci di competere a livello europeo…. tra le tante spicca proprio Alkemilla, che si posiziona al 42° posto.

E’ un traguardo straordinario per un’azienda del settore bio, considerato dai più un po’ “di nicchia” rispetto ad aziende più tradizionali.

Da cosa deriva questo grande successo? da rivenditori del marchio possiamo azzardare qualche ipotesi:

Innanzitutto la qualità dei prodotti, è innegabile che i prodotti Alkemilla siano buoni, performanti e ad un “giusto” prezzo, ovviamente non parliamo del bio “da supermercato” che pur privo di ingredienti dannosi spesso è anche carente di attivi realmente efficaci, qui si parla di un bio di qualità ma comunque alla portata di tutti.

Il secondo aspetto è sicuramente l’innovazione, Alkemilla fa ricerca e la fa sul serio, cercando di lanciare sempre nuovi prodotti che vadano incontro alle richieste di un pubblico esigente. Ormai di aziende bio ne esistono molte e il consumatore non vuole solo il prodotto “pulito”  ma vuole (giustamente) il prodotto che “risolve”.

il terzo aspetto in ordine di importanza è la comunicazione, Alkemilla sa come farsi conoscere e questo è innegabile, tuttavia a nostro avviso la pubblicità più azzeccata è il passaparola, se il cliente è contento ricompra il prodotto, prova nuove referenze e lo consiglia!

Il nostro augurio ad Alkemilla è di continuare la sua crescita nella speranza che sempre più persone facciano attenzione alla composizione di ciò che si spalmano addosso e che ricerchino per se stesse e per i propri figli prodotti di qualità.. Come abbiamo sempre detto meglio consumare meno ma MEGLIO non serve avere in casa 4-5 bagnoschiuma da banco pieni di sostanze sintetiche e non biodegradabili, ne basta uno e se è di qualità se ne usa poco, lava benissimo e fa bene alla pelle e al pianeta….siete d’accordo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto