Cellulite mare

Periodo di mare? Sfruttiamolo al meglio per contrastare la cellulite!

La maggioranza degli italiani trascorre le proprie vacanze al mare. In generale, i benefici per la salute durante le vacanze, sono molteplici: riposo, rilassamento, divertimento, ma chi va al mare può godere di qualche beneficio in più grazie alle naturali proprietà dell’acqua marina, alle opportunità motorie che la spiaggia offre e, non ultime, le opportunità alimentari che si presentano. In particolare le donne che hanno problemi di cellulite possono unire al divertimento delle vacanze rimedi utili ed efficaci per combattere la cosiddetta buccia d’arancia, l’inestetismo che colpisce circa l’80-90% del gentil sesso fin da giovanissime. I benefici del tempo trascorso al mare sono noti fin dall’antichità e, da più di un secolo, riscoperti e utilizzati per la cura di varie patologie in particolare con l’impiego della talassoterapia. Al mare vi sono “rimedi naturali” che ogni donna può mettere in pratica per combattere la cellulite: l’acqua marina, il sole, il pescato, la sabbia e le molte possibilità di attività motoria rendono la vacanza al mare un’ottima opportunità per la nostra salute.

 

I BENEFICI DELL’ACQUA DI MARE

Magnesio, zinco, sodio, potassio, rame, ferro, bromo, calcio, fosforo e iodio: questa è la naturale composizione dell’ acqua di mare, una ricchissima fonte naturale di sali minerali e oligoelementi essenziali.
Tutti questi elementi che l’ acqua di mare contiene in grandi quantità sono biodisponibili, cioè direttamente assimilabili dall’ organismo umano. A contatto con l’ acqua di mare, i pori cutanei della pelle si aprono, rendendo possibile il passaggio nel corpo dei minerali marini. Questo scambio di oligoelementi permette un riequilibrio dell’ intero organismo e ne aumenta anche la resistenza alle aggressioni esterne e ai radicali liberi.

L’acqua marina inoltre:

• nutre le cellule, favorisce l’ eliminazione delle tossine e stimola le naturali difese dell’organismo.

• Aiuta a combattere la cellulite e ad alleviare i gonfiori grazie all’osmosi. La pelle funziona come una membrana che separa i liquidi che si sono accumulati nei tessuti delle gambe, all’acqua di mare, che essendo una soluzione salina, richiama automaticamente i liquidi ristagnanti nelle gambe favorendone il drenaggio

Ha proprietà rivitalizzanti e stimolanti del metabolismo, grazie al contenuto di iodio, e aiuta, quindi, a smaltire velocemente i chili in eccesso.

• Ha anche un’azione fisica che la rende utile per chi ha problemi di circolazione: essendo calda svolge un’azione termica che stimola questo processo.
• È pesante ed oppone resistenza: per questo massaggia e tonifica le gambe aumentando lo sforzo compiuto quando si cammina o si fa ginnastica. Tutti i movimenti avvengono in scarico, e quindi senza rischi di traumi, e questo rende l’acqua marina benefica per chi ha problemi alle articolazioni; i disturbi come l’artrosi risentono in modo positivo anche della presenza in acqua del magnesio, un ottimo rilassante naturale.

CURARE LA CELLULITE CON LA TALASSOTERAPIA

Uno dei metodi che negli ultimi anni si è rivelato più efficace contro la cellulite è sicuramente la talassoterapia: grandi risultati sono stati raggiunti grazie all’utilizzo di acqua di mare e delle azioni positive del clima marino. Impacchi e massaggi con fanghi, alghe marine, sabbiature o anche il semplice camminare in acqua, lasciandosi cullare dal massaggio naturale delle onde marine; sono tutti rimedi e trattamenti naturali anticellulite di grande potenza ed impatto. L’acqua marina richiama i liquidi ristagnanti nelle gambe favorendone il drenaggio e contiene microrganismi utili per ossigenare i tessuti: sale, iodio ed acqua salata sono i nemici naturali della cellulite, depurando la pelle e ringiovanendola sensibilmente.
Per chi volesse un’alternativa completamente bio è nata anche una linea di prodotti chiamati non a caso ” il mare addosso ” sono creati da Volga,un’azienda italianissima che ha racchiuso in un barattolo tutto il potere del mare,infatti questi scrub sono realizzati con sale marino e racchiudono all’interno tutti gli oligoelementi dell’acqua marina. Rendono facile usufruì di tali benefici anche prima o dopo le vacanze o magari per chi non ama andare direttamente al mare.

Consigli pratici: alimentazione e cura di se tutto l’anno.

* In ogni caso, e tutto l’anno, la corretta alimentazione dona benessere e previene importanti malattie. Seguite quindi le linee guida e i consigli per l’equilibrata alimentazione femminile . Nel periodo che trascorrerete al mare mangiate pesce tutti i giorni alternando frutti di mare, molluschi e pesci grassi come sardine, alici, sgombri, salmone, perché contengono maggiori quantità di iodio oltre ai benèfici grassi omega3 e alle proteine ad alto valore biologico indispensabili per la formazione del collagene, la principale proteina del tessuto connettivo.
* Mangiate 3 porzioni di frutta al giorno (ogni porzione deve avere il volume del vostro pugno) per l’apporto di antiossidanti alcuni dei quali, come i flavonoidi e la vitamina C aiutano a rafforzare le pareti dei vasi sanguigni limitando la fuoriuscita dei liquidi, causa di ritenzione idrica. Preferite quella ricca in vitamina C come kiwi, fragole, lamponi, more, ciliegie e quella ad alto contenuto di potassio (un minerale che aiuta a contrastare la ritenzione idrica) come kiwi, banane, melone estivo, albicocche, cocomero, fichi.
* Consumate a pranzo e cena una porzione di verdura variando i colori e privilegiando i pomodori crudi ricchi di vitamina C , le verdure a foglia verde scuro e condite con olio extra vergine d’oliva.
* A colazione preferite i cereali e il pane integrali, oltre a muesli, fiocchi di soia, avena e sempre una porzione di latte o yogurt.
* A pranzo e cena preferite pasta, pane e riso integrali, patate.
* Non dimenticate di mangiare almeno 3-4 volte a settimana i legumi anch’essi ricchi in potassio.
* Bevete molta acqua frazionandola durante tutta la giornata, almeno 2 litri.
* Evitate di mangiare salumi e raramente gli affettati.
* Tra i formaggi preferite quelli stagionati a quelli freschi , che oltre a fornirvi proteine ad alto valore biologico (utili per la formazione e riparazione dei muscoli) e tanto calcio, fornisce buone dosi di vitamina A e di zinco , due importanti antiossidanti utili a contrastare i radicali liberi, oltre a una quantità di iodio pari a circa il 12% (50 g di formaggio) del fabbisogno giornaliero di questo prezioso minerale.

* Utilizzate cosmetici efficaci ma rispettosi della pelle: un INCI pulito è sempre da preferire.

Cellulite mare

Un commento su “Periodo di mare? Sfruttiamolo al meglio per contrastare la cellulite!

  1. Molto interessante questo articolo. Ma chi non si nutra di alimenti animali, come può sostituirli, sperando in un beneficio analogo a quello attribuito nello scritto a questi cibi? Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto